La società artigiana nelle città comunali e il problema delle fonti

, , Comment closed

Immagine.Bezzina - Copia

La società artigiana nelle città comunali e il problema delle fonti

Prendendo spunto dal volume di Denise Bezzina dedicato agli Artigiani a Genova nei secoli XII-XIII (Firenze 2015, www.ebook.retimedievali.it) Paola Guglielmotti (Università di Genova) condurrà un dialogo con l’autrice attorno ai principali sviluppi e alle prospettive di studio degli strati sociali non aristocratici delle città comunali, con particolare riferimento alla realtà genovese e ai suoi straordinari depositi documentari, in particolare i registri notarili che, dal secolo XII in poi, costituiscono una documentazione di una ricchezza che non trova paragoni a livello europeo e sollecitano approcci metodologici corretti e vigilati. Il dialogo verterà anche su altre ricerche che sono ricorse a queste fonti, in anni non solo recenti.

Il testo di Denise Bezzina si discosta dall’approccio tradizionale alla storia di Genova nel medioevo, vincolato all’idea del Genuensis mercator; intende invece correggere un orientamento che ha eccessivamente privilegiato uno specifico (e pur cruciale) settore della società cittadina mostrando aspetti importanti della vita degli artigiani.Attraverso una ricognizione sistematica dei ricchissimi registri notarili, lo studio traccia un profilo sfaccettato degli appartenenti alle categorie di mestiere nei secoli XII-XIII. Il volume analizza i processi di definizione identitaria degli artigiani, le dinamiche sociali ed economiche alla base dell’apprendistato e del lavoro salariato, gli strumenti commerciali e finanziari a disposizione degli artigiani, il loro coinvolgimento nel commercio a lungo raggio e i sistemi relazionali in cui sono coinvolti.

 

Introdurrà la discussione Antonio Olivieri (Università di Torino)

 

Scarica l’invito.

  • Facebook
  • Twitter
  • Email
  • RSS