La riforma della Chiesa del secolo IX: un concetto da declinare al plurale. Il caso di Pier Damiani

Da qualche anno gli studi sul secolo XI stanno abbandonando la compattezza dell’idea di «riforma gregoriana», per mettere in luce diverse potenzialità dei processi riformatori, iniziative di rinnovamento vescovile che finiscono per essere nascoste dal Dictatus papae, variegature delle stesse posizioni religiose che convergono sugli ideali ‘romani’. Umberto Longo (Università di Roma) è uno dei più giovani e valenti protagonisti di queste riletture, e il 23 ottobre 2014 (ore 16, Università), tiene a Torino per il CRISM un seminario dal titolo La riforma della Chiesa del secolo XI: un concetto da declinare al plurale. Il caso di Pier Damiani, in cui si illustrano le diverse declinazioni della spinta riformatrice anche in uno degli intellettuali considerati maggiormente propedeutici alla riforma centralistica romana.Lari

  • Facebook
  • Twitter
  • Email
  • RSS